Addio, Corrado

Il GAST – Gruppo Arquatese Astrofili si stringe attorno alla moglie Giusy, ai figli, ai nipoti e a tutta la famiglia di Corrado ai quali porgiamo le nostre più sentite condoglianze.


Questa mattina, 17 aprile 2020, il Covid19 si è portato via l’amico Corrado Lamberti.

Abbiamo avuto un lunghissimo rapporto di amicizia durato circa 39 anni: nel 1981 lui era direttore della rivista l’Astronomia e io uno sparuto astrofilo alle prime armi. Parlava di stelle, galassie e buchi neri con la forze delle grandi passioni e con la non comune capacità di rendere semplici anche i concetti più complicati.  

Sono cresciuto astronomicamente leggendo i suoi articoli su l’Astronomia prima e su Le Stelle poi: articoli davvero unici, in grado di sintetizzare le “fredde” notizie di attualità della ricerca astronomica, semplificarle e darle in pasto a noi curiosi delle “cose del cielo” confezionate in modo da renderle appassionanti racconti. Per non parlare della sua capacità oratoria, in grado di ipnotizzare per ore i partecipanti alle sue conferenze.
Era veramente una persona speciale, una persona di una modestia pari alla sua grandezza intellettuale.

Quando gli inviai il mio primo articolo mi scrisse, complimentandosi per il mio lavoro, e poi lo pubblicò: non credevo ai miei occhi! Anche io avevo fatto e scritto qualcosa che per la rivista era considerato importante, e quell’articolo per me è stato il traguardo che ha acceso ancora di più la mia passione. A quell’articolo ne sono seguiti altri: lui li correggeva, me li rispediva da modificare (“Così non va bene, Daniele; faccia penitenza e me lo rimandi corretto” mi diceva a volte) e mi insegnava cosa e come scrivere. Corrado era così: infaticabile e sempre disponibile a prenderti per mano e darti gli strumenti per crescere.

Nel 2011 uscì il mio libro GUIDA PRATICA ALL’ASTROFOTOGRAFIA DIGITALE, scritto assieme all’amico Lorenzo Comolli. Quando ebbi in mano le prime copie non potei fare a meno di mandargliene una con tanto di dedica. Non avrei potuto fare altrimenti: in buona parte dovevo a lui, che sia di persona sia attraverso gli articoli delle sue riviste mi aveva svezzato alle stelle, se quel libro esiste. E che a lui, ora, dedico nuovamente.

Nel 2017 eravamo assieme, sotto il cielo del Wyoming, per l’eclissi di Sole del 21 agosto. Quel giorno, alle 03:30 del mattino, eravamo fuori dal motel dove soggiornavamo per osservare il cielo che era limpidissimo e mostrava un tappeto di stelle scintillanti, preludio della splendida giornata che ci avrebbe visto spettatori di un evento tanto eccezionale quanto raro. Assieme anche durante l’eclissi, a pochi metri uno dall’altro, per finire abbracciati a ballare dopo che il fenomeno si era felicemente concluso.

Corrado era una persona determinata e coraggiosa: spero solo che il Covid abbia fatto fatica a portarselo via!

Daniele Cipollina.

Corrado Lamberti durante l’eclissi del 2017.
(Foto e Copyright: Daniele Cipollina)

INFORMATIVA BREVE <br/> Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra sul tuo dispositivo. Per maggiori informazioni e per cambiare le tue scelte, visita la pagina di Privacy Policy e Cookie che contiene anche l'informativa estesa. <br/>Cliccando su Accetto verranno installati i cookie. Privacy Policy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi